Bisognerà attendere ancora un po’ per il ripristino dei collegamenti tramite autolinee interregionali. Sais Trasporti Spa ha cercato di rispondere alle diverse richieste di prenotazioni ricevute dai clienti con comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, per motivi di salute, che volevano rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, certa di poter riattivare i servizi già a partire da lunedì 18 maggio.

Invece, proprio all’ultimo, l’azienda si è dovuta adeguare alle norme emanate a notte inoltrata, che riservano solo al trasporto aereo, marittimo e ferroviario la possibilità di effettuare i servizi minimi essenziali dei collegamenti interregionali escludendo soltanto gli autobus.

“Siamo spiacenti – si legge in una nota -di comunicarvi che il nuovo decreto ministeriale non consente la riattivazione unicamente per i servizi di autolinee interregionali. Vi informiamo che abbiamo riprogrammato i nostri servizi interregionali sin dal prossimo 3 giugno 2020 secondo il DL n. 33/2020, salvo nuove disposizioni. Potete richiedere di spostare la data del vostro viaggio già acquistato, oppure il rimborso totale del biglietto interregionale inviando una e-mail a biglietterie@saistrasporti.it”.

Articoli correlati