Trovano una gamba mozzata in una discarica e, dopo una serie di indagini, fanno una scoperta davvero scioccante. Un singolare episodio accaduto a Miami, in Florida, dove due poliziotti  hanno rinvenuto la gamba mozzata di un uomo nei pressi di una discarica sita alla periferia della città. Una scoperta alquanto macabra, resa ancora più inquietante dal ritrovamento di un cartellino attaccanto all'arto, su cui era inciso il nome di John Timiriasieff

Trovano una gamba mozzata in una discarica appartenente a…

A quel punto, temendo il peggio, i due agenti hanno cominciato ad indagare e si sono precipitati direttamente in casa dell'uomo, scoprendo, con grande sorpresa, che il proprietario dell'arto mozzato era vivo e vegeto. Infatti John Timiriasieff, secondo quanto riportato dal tabloid inglese "The Mirror", aveva subito l'amputazione della gamba un mese prima e adesso stava bene. Per cui la polizia si è vista costretta ad aprire un'indagine sull'ospedale dove l'uomo aveva subito l'intervento, reo di non aver seguito le normali procedure di smaltimento per disfarsi dell'arto mozzato. 

Le scuse dell'Ospedale

Il direttore dell'Ospedale, Coral Gables, si è immediatamente scusato con il paziente, spigendogli di "aver preso provvedimenti adeguati per fare in modo che l'inconveniente non si ripeta mai più".