Importante successo per il team della startup siciliana AMV Idealab, che ha partecipato alla fase finale di FactorYmpresa Turismo “Food&Wine”, il programma promosso dal Mibac e gestito da Invitalia dedicato all’innovazione nel settore del turismo enogastronomico. Nella sfida finale tra 20 progetti selezionati in tutta Italia, “Ttattà Go”, la chatbot elaborata dalla startup siciliana, si è classificata tra i 10 migliori progetti italiani e si è aggiudicata un assegno da 10.000 euro da utilizzare per sviluppare l’idea di business.

A comporre il team di AMV Idealab di Piraino sono Antonino Scaffidi Chiarello, Maria Molica Lazzaro e Verdiana Granata: Ttattà Go vuole valorizzare il patrimonio enogastronomico, storico-culturale e naturalistico rendendo immediatamente fruibile grazie alla tecnologia del chatbot, cioè un assistente digitale che individua luoghi e tipicità nascosti, rispondendo all'esigente dei turisti di "sperimentare" cioè che un luogo offre e e raccontarlo sui social.

Diecimila euro per la startup siciliana

Una bella soddisfazione per la startup siciliana, espressa dalle parole dell’amministratore legale, Antonio Scaffidi Chiarello: “È stato centrato l’obiettivo di far conoscere ad una grande platea il nostro progetto. Questo è un punto di partenza, non solo per la nostra startup, ma per la valorizzazione delle tipicità di tutto un territorio sfruttando intelligenza artificiale, machine learning e data analysis per consentire al turista di accedere alle informazioni in modo semplice e veloce”.

“Crediamo fortemente nell’innovazione come strada da seguire per lo sviluppo e la promozione del territorio – ha aggiunto  Maria Molica Lazzaro -. A Torino abbiamo acquisito consapevolezza delle potenzialità del nostro progetto già sperimentato con informazioni riguardanti i Comuni dell’area del Parco dei Nebrodi”.

Verdiana Granata ha sottolineato il successo di Torino: “Eravamo l’unica startup siciliana in gara ed esserci classificati tra i primi 10 è motivo di orgoglio e di prestigio, ma rappresenta anche una responsabilità. Abbiamo un progetto ambizioso da portare avanti per accrescere qualitativamente l’offerta turistica”.