A guardarlo, lascia un po' perplessi, ma superate le prime impressioni conquista tutti: il gelato nero è diventato una vera e propria mania e sta spopolando negli Stati Uniti. Il colore deriva dalla cenere di cocco, che si ottiene carbonizzando e raffinando la noce intera, alla quale vengono aggiunti latte crema di cocco. Non è la prima volta che si utilizza in cucina, ma nessuna l'aveva mai messa nel gelato.

"La cenere contiene carbone, sostanza che sembra avere effetti benefici per la salute, anche se non ci sono ancora studi ufficiali a sostegno di questa tesi", spiegano dalla gelateria" Little Damage Ice Cream di New York, specializzata in questo prodotto. 

Non sembrano esserci ancora esperimenti analoghi in Italia, terra di gelato artigianale per eccellenza. Il gelato nero è diventato una moda grazie ai social network, sempre interessati a cibi "belli" da fotografare. Quale sarà la prossima trovata?