Una vera e propria odissea quella vissuta dai passeggeri del volo Vueling che doveva partire lunedì sera alle ore 21 dallo scalo di Firenze verso Palermo, che è stato cancellato e riprogrammato all'aeroporto Galilei di Pisa: il risultato è una notte passata tra due aeroporti e un ritardo record. Il volo, infatti, è partito con quasi 20 ore di ritardo causando disagi, malesseri e non poco nervosismo tra i passeggeri, tra cui c'erano anche anziani e bambini.

Lo stesso disagio è toccato anche ai passeggeri di altri due voli Vueling, con destinazione Barcellona e Olbia, che tuttavia hanno subito ritardi più contenuti. In tutto sono stati una trentina i voli cancellati o dirottati e 21 le ore di ritardo accumulate a causa del vento, che ha messo ko lo scalo fiorentino. I passeggeri del volo per Palermo sono stati trasferiti a Pisa nel corso della notte di lunedì ma, per motivi di operatività del volo, sono riusciti a partire soltanto nel pomeriggio di ieri.