Figura cardine dell’evento è Antonello Gagini che, come un silente Virgilio, guiderà i visitatori alla scoperta della Valle del Fitalia, località affascinante e ricca di opere d’arte; quelle di scuola gaginiana, custodite all’interno delle Chiese, rappresentano il valore aggiunto di un patrimonio collettivo da contemplare e tutelare.
 
Nello spirito della conoscenza e dello stare insieme, Giusy Scurria condurrà il gruppo in un viaggio dentro la Bellezza partendo dalla comprensione delle opere di Gagini e della sua scuola, alla scoperta di importanti ricchezze artistiche e scorci naturalistici unici.
 
Oriana Civile intesserà le descrizioni delle opere con canti, cunti e preghiere della tradizione orale (molti dei quali raccolti appositamente sul campo) di una terra antica ma sempre sorprendentemente straordinaria.
 
A consolidare il tutto, l’aspetto enogastronomico affidato alla sapiente professionalità del ristorante "Il Canalotto", esempio di gusto ed eleganza, che esalterà ulteriormente le potenzialità del territorio con prodotti di prima qualità tipici dei Nebrodi.
 
I paesi coinvolti nell’itinerario sono: San Salvatore di Fitalia, Galati Mamertino, Longi, Frazzanò, Mirto e Caprileone.