E' diventata nonna e madre contemporaneamente, dando alla luce quello che è il suo primo nipotino. Una donna inglese, Anne-Marie Casson, ha accettato di essere una madre surrogata, lasciandosi fecondare artificialmente, ed ha partorito il figlio di suo figlio, Kyle Casson. L'accordo tra Anne-Marie e Kyle è stato portato all'attenzione dell'opinione pubblica in questi giorni, dopo che la Family Court inglese ha permesso al padre di adottare il bimbo, che adesso ha 7 mesi.

L'uomo, che ha 27 anni ed è gay, si era rivolto a persone della propria famiglia per trovare una donna disposta a lasciarsi fecondare artificialmente: una parente aveva accettato, ma aveva dovuto rinunciare per motivi di salute. Da qui la decisione della madre: l'ovulo deriva da una donatrice ed è stato fecondato con il seme del figlio.

Si tratta del primo accordo di questo tipo sulla maternità surrogata nel Regno Unito: Justice Theis, giudice che ha scritto la sentenza, ha dichiarato che «L'intesa raggiunta tra le parti non ha precedenti ed è anche altamente insolita, ma è del tutto legale ai sensi delle leggi vigenti».

Per questo motivo ha deciso di accogliere la richiesta di adozione da parte del padre, che al momento vive solo. "Non ho mai pensato a lui come ad un fratello – ha detto il padre -. Nessuno di noi l'ha fatto. Ma quando è nato era legalmente mio fratello, figlio di mia madre. Adesso non è più così. I nomi dei miei genitori sul certificato di nascita sono scomparsi e adesso c'è solo il mio nome: sono diventato il suo padre legale e naturale".