01A Valledolmo (Diocesi di Cefalù) dal 30 luglio al 1° agosto 2015 si festeggia la Madonna del Buon Pensiero nel 370° anniversario dell’arrivo del simulacro nel villaggio. Il simulacro, che raffigura la Madonna con in braccio il Bambino, è una fattura di gran pregio artistico, scolpito in un unico tronco di legno è arrivato nel nostro Comune nel 1645, cinque anni prima di ottenere la licentia populandi del 1650, ed è stato collocato nella prima chiesa del villaggio a lei dedicata, oggi Chiesa delle Anime Sante. Dopo oltre un secolo è stato rimosso dall’altare maggiore e debitamente custodito dalle Suore del Collegio di Maria (Collegine) fino ai nostri giorni. Nel programma, preparato da un comitato promotore costituitosi per l’occasione e in piena armonia con il Parroco e il Sindaco, si è voluto sottolineare il riconoscimento della radici del vissuto del paese e la grande devozione che il popolo di Valledolmo ha per la Madonna. In particolare la tre giorni si apre con la traslazione del Simulacro della Madonna alla Chiesa Madre e a seguire la santa Messa con l’offerta dei fiori alla Madonna da parte di tutti Bambini. Nel pomeriggio del 30: inaugurazione della mostra in tre ambiti presso il Collegio di Maria.  Raccolta di Immaginette mariane dal titolo “ Sicilia feudo di Maria”  Coroncine del Rosario in uso ai singoli fedeli valledolmesi dal titolo “ Catena dolce che ci rannoda a Dio”  Quadri di Maria Santissima dal titolo “Compagna fedele delle nostre famiglie”. La prima giornata si chiuderà con una fiaccolata che partirà dai quattro quartieri verso la Chiesa Madre dove, all’arrivo, avrà luogo una veglia mariana all’aperto. La sera del 31 luglio sarà incentrata su una grande Celebrazione Eucaristica all’aperto: il Sindaco accenderà la lampada votiva realizzata per l’occasione che arderà con l’olio delle nostre contrade tutto l’anno davanti al Simulacro della Madonna. Alla fine della Messa ci sarà l’Atto di affidamento della cittadina alla Madonna da parte del Sindaco Avv. Luigi Favari. La giornata del 1° agosto si apre con la diretta su Radio Maria ( Rosario, Lodi , Santa Messa) e a seguire “ La Chiesa in uscita” Missione mariana tra le strade del paese, animate da vari gruppi ecclesiali. Sarà piantato un albero d’ulivo , simbolo di pace. Con l’ accoglienza del Fratello Biagio Conte, Fondatore della Missione Speranza e Carità di Palermo e la sua testimonianza di vita si chiudono i festeggiamenti con la condivisione di un pranzo con tutti i “fratelli ultimi” del paese presso il Palazzo Rosa. Per il Comitato Promotore Pietro Calogero La Monica