ENNA – I carabinieri di Enna hanno eseguito una serie di arresti di esponenti della cosca mafiosa di Pietraperzia. L'operazione, coordinata dalla Dda di Caltanissetta, vede impegnati oltre 80 militari, supportati da unità cinofile per la ricerca di armi e droga, e da un elicottero del Nucleo di Catania.

Le accuse per gli arrestati sono di associazione mafiosa, traffico di droga e detenzione illegale di armi e munizioni. L'indagine ha permesso di fare luce sulle dinamiche mafiose di Cosa nostra nell'Ennese, zona in cui il clan esercitava il suo potere attraverso le richieste di pizzo e intimidendo e minacciando chi si ribellava.