Bastava un niente è il titolo della mostra e del testo di Celeste Giaramidaro, che accompagna le 40 opere pittoriche di Sabina Giubilato, in arte Asna, giovane artista mazarese prematuramente scomparsa  nel 2016 che saranno presentate alla Fondazione Orestiadi venerdì 10 agosto 2018 alle ore 18.

Asna stende i suoi colori attingendo da una tavolozza che predilige le tinte primarie, le  campiture sono spesso piatte,  questo trasla le opere da contesti reali ad ambiti  astratti e fantastici. I tratti sono essenziali, le linee nette e pulite.

E’ ancora la poesia  a farci capire meglio. Scrive Vittorio Lingiardi, …alla fine non c'è altro modo per dire amore o dolore con appassionato, incancellato distacco se non chiudendo quei sentimenti del corpo e della mente in pochi versi…

Bastava un niente per essere felici. Basta un niente per esprimere le proprie sensazioni, che sia con un verso o con una linea,  la morbidezza di una curva, la dolcezza di un colore o di una parola. L’importante che si esprimano e se è il caso si gridino.

In tutto questo, arte e poesia viaggiano insieme. Poesia e arte aiutano a guardare il mondo e a contenere il dolore.

Note biografiche

Sabina Giubilato (in arte ASNA) nasce a Trapani nel 1965, ma ha sempre vissuto e operato a Mazara Del Vallo.Nel 1984 si diploma in disegno, architettura e arredamento all’Istituto regionale d’Arte di Mazara del  Vallo e, fra il 1986 e il 1990, segue i corsi di scenografia all’Accademia di Belle Arti  di Palermo.Si dedica alla pittura già dai banchi di scuola affinando sempre più la propria tecnica e sensibilità artistica.Si occupa  anche di grafica e scenografia, di illustrazione, restauro e arredamento di interni.Ha esposto in alcune mostre personali e in numerose collettive.Sabina è mancata il  27 agosto 2016.

 

 

 

Bastava un niente, opere pittoriche di Asna
Gibellina, Fondazione Orestiadi|Baglio Di Stefano
Vernissage venerdì 10 agosto ore 18
Mostra visitabile dall’11 agosto al 16 settembre 2018
Orari: da martedì a domenica 9|13 – 15|18 ingresso libero
www.fondazioneorestiadi.it