Pensava seriamente di aver già svoltato, che la sua vita sarebbe cambiata per sempre ma, purtroppo per lui, così non è stato. Stiamo parlando della curiosissima vicenda capitata ad un uomo di Carpi, in provincia di Modena, che ha vinto 2 milioni con un gratta e vinci, ma che non è stato pagato dalla lotteria che riteneva il biglietto vincente contraffatto

Vince 2 milioni con un  gratta e vinci ma la lotteria non paga

La curiosa vicenda, dell'uomo che ha vinto 2 milioni con un gratta e vinci,  risale al novembre del 2014, quando l'uomo, che pensava già di essere diventato ricco, aveva consegnato al proprio notaio il mandato fiduciario per incassare la vincita di 2 milioni e 50 euro. Arrivato nella sede di Lotterie Nazionali di Roma, l'incaricato ha immediatamente consegnato il biglietto alla funzionaria che lo ha accettato consigliando all'uomo di aprire un conto corrente dedicato sul quale la società avrebbe successivamente versato l'importo. 

Qualcosa non ha funzionato…

Ma qualcosa deve essere andato storto. Nonostante passassero i giorni, da Roma non arrivava un euro. "Arriverà solo più tardi", rispondevano i legali di Lotterie Nazionali. Dopo qualche giorno la comunicazione agghiacciante: "La commissione esaminatrice ha ritenuto il biglietto contraffatto e quindi la società non pagherà". Così l'uomo, che nel giro di un istante ha visto andare in frantumi il suo sogno di ricchezza, ha immediatamente chiesto delle spiegazioni che ancora oggi, a distanza di mesi, non accennano minimamente ad arrivare.