… E VINNI A STARI 'MENZU A NUATRI

IL RECITAL IN DIALETTO SICIALIANO

L'AMMINISTRAZIONE MARTORANA INVITA LA CITTADINANZA A PRENDERE PARTE

locandina novena di NataleGiovedì 26 dicembre alle ore 21,00 presso la parrocchia “San Girolamo Dottore” di Ficarazzi, l'assessorato alle attività culturali invita la cittadinanza al recital in dialetto siciliano dal titolo “… E vinni a stari 'menzu a nuatri….”, il quale racconterà la storia della nascita di nostro Signore Gesù Cristo e sarà curato dal gruppo parrocchiale “Maria Ss. Addolorata” di Aspra-Bagheria.

L'intento del primo cittadino di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana è quello di vivere e interpretare la natività di Gesù Bambino come un evento principalmente cristiano, che ha ispirato e caratterizzato la nostra cultura e l'etica di ogni fedele.

Secondo avv. Giovanni Giallombardo, assessore alle attività culturali e organizzatore dell'evento, la rappresentazione della novena di Natale in dialetto siciliano avvicinerà lo spettatore a sentire la gioia della natività di Gesù Bambino, da considerare non solo il Messia ma anche un essere speciale, che ha avuto l'umiltà di vivere in mezzo agli uomini peccatori e di riconoscersi come uno di loro per realizzare le sofferenze, i dolori a cui sono sottoposti i comuni mortali.

Pertanto, la novena in siciliano rinnova l'importanza del dialetto, una forma linguistica che, secondo l'assessorato alla cultura, riesce ad arrivare a tutti e che potrebbe facilitare i fedeli ad accogliere la nascita di Gesù nei loro cuori.

“... Il recital di Natale in dialetto siciliano intende raggiungere democraticamente i cuori di ognuno, perchè il Messia, comunicatore e predicatore ascolta la preghiera dei suoi fedeli a prescindere dagli idiomi dialettali e racconta la nostra cultura in modo semplice e diretto….”, così il sindaco di Ficarazzi invita la comunità a partecipare.    

 

Maria Luisa Domino
Addetto Stampa
Comune di Ficarazzi