5340_148212344504_7208202_nZona di produzione: i terreni dei comuni di Alì, Alì Terme, Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Castroreale, Condrò, Falcone, Fiumedinisi, Furnari, Gualtieri Sicaminò, Itala, Librizzi, Mazzarrà Sant'Andrea, Meri, Milazzo, Monforte San Giorgio, Montalbano Elicona, Nizza di Sicilia, Oliveri, Pace del Mela, Patti, Roccalumera, Roccavaldina, Rodi Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, San Pier Niceto, Scaletta Zanclea, Terme Vigliatore, Torregrotta, Tripi. Tutti in provincia di Messina.

Vitigni: Mamertino Bianco: da uve in prevalenza di Catarratti (min. 45%) e uve di Grillo e Ansonica, in percentuale congiunta di almeno il 35%, con un minimo di ciascuno del 10%. Mamertino Rosso: da uve di Nero d’Avola per almeno il 60% e da uve di Nocera per almeno il 10%. Calabrese o Nero d’Avola: minimo 85% da uve di Nero d’Avola. Grillo-Ansonica: entrambi i vitigni al 100%, con un minimo di ciascuno del 20%

Gradazione alcolica minima: Mamertino Bianco Doc: 11,5 gradi (Riserva 13 gradi). Mamertino Rosso Doc: 12,5 gradi (Riserva 13 gradi). Mamertino Calabrese o Nero d’Avola Doc: 12,5 gradi (Riserva 13 gradi). Mamertino Grillo-Ansonica Doc: 11 gradi.

Caratteristiche organolettiche: Mamertino Bianco Doc: colore paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdolini; odore gradevole, fine, caratteristico, più o meno fruttato; gusto secco ed equilibrato. Mamertino Bianco Riserva Doc: colore giallo dorato intenso, talvolta con riflessi ambrati; odore etereo, pieno, caratteristico, talvolta più o meno passito; sapore variabile dal secco all’amabile, al dolce gradevole, tipico. Mamertino Rosso Doc: colore rosso rubino, più o meno tenue; odore tipico con note lievemente fruttate e delicate; sapore secco e sapido, di corpo. Mamertino Rosso Riserva Doc: colore rosso rubino intenso, con note tendenti al mattone dovute dall’invecchiamento; profumo caratteristico, vinoso e armonico; gusto secco, ma anche corposo e pieno. Mamertino Calabrese o Nero d’Avola Doc: colore rosso rubino intenso e dall'odore caratteristico, gradevole e fruttato; sapore asciutto, pieno e armonico. Mamertino Calabrese o Nero d’Avola Riserva Doc: colore rosso rubino con note tendenti al granato; profumo caratteristico, gradevole e fruttato; gusto di corpo, armonico e asciutto. Mamertino Grillo-Ansonica Doc: colore paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdolini, con un profumo caratteristico, delicato, più o meno fruttato; sapore secco, armonico e fresco.

Qualificazioni: Riserva (per le tipologie Bianco, Rosso e Calabrese o Nero d'Avola) se invecchiati almeno 24 mesi di cui 6 in legno

Tipologie: Bianco, Bianco Riserva, Rosso, Rosso Riserva, Calabrese o Nero d’Avola, Calabrese o Nero d’Avola Riserva, Grillo-Ansonica

Abbinamenti: Mamertino di Milazzo Bianco Doc: antipasti leggeri di mare, secondi di pesce grigliato e marinato e risotti conditi con sughi di pesce. Mamertino Bianco Riserva Doc: fritture saporite, zuppe e intigoli di pesce, secondi di carne bianca, come pollame, coniglio e frattaglie. Mamertino di Milazzo Rosso Doc: primi conditi con ragù di carne e secondi di carni rosse, sia lessate che grigliate, formaggi stagionati. Mamertino Rosso Riserva Doc: arrosti di carni rosse, grigliate, stracotti e stufati, selvaggina sia di pelo che con piuma. Mamertino Nero d’Avola e Nero d’Avola Riserva Doc: formaggi stagionati come il pecorino siciliano o il tipico "piacintinu": formaggio di pecora aromatizzato con lo zafferano, secondi di carne come le braciole di vitello, o il capretto alla messinese. Mamertino Grillo-Ansonica Doc: antipasti sia di verdure che di uova, con carni bianche fredde e conformaggi teneri e freschi.

Riferimenti normativi: Il Mamertino di Milazzo Doc ha ricevuto il riconoscimento con D.M. 03.09.2004, pubblicato sulla GU n. 214 del 11.09.2004

Foto: http://www.siciliaorientale.com/files/images/mamertino-doc.jpg