Violenza sessuale ai danni di una bambina di appena 7 anni. Un genovese di 36 anni è stato scoperto dalla compagna mentre costringeva la figlia di lei a compiere atti sessuali ed è ricercato dalla polizia. Il fatto è accaduto in Valbisagno, in provincia di Genova. L'uomo, genovese con precedenti penali, quando si è visto scoperto dalla donna ha gridato che andava a uccidersi, dicendo "merito solo l'inferno".

Dopo "l'annuncio" ha ingoiato alcuni medicinali ed è scappato a bordo della sua auto. La partner, madre di quattro figli, di cui solo l'ultimo di pochi anni avuto con l'uomo, prima ha chiesto aiuto ai vicini poi ha chiamato il 113 della polizia. Gli agenti delle volanti e della squadra mobile hanno subito avviato le ricerche dell'uomo: le ultime tracce del suo cellulare sarebbero state intercettate su un'autostrada verso la Lombardia.