VITTORIA (RAGUSA) – Ancora un caso di "furbetto". Un netturbino di Vittoria che lavora nell’azienda di raccolta dei rifiuti, era in malattia per un infortunio subito durante lo svolgimento della sua attività. Ma l'inghippo è venuto fuori in modo quasi comico, degno di un cinepanettone: è stato notato dal suo datore di lavoro a servire ai tavoli e intrattenere i clienti in un ristorante del litorale ibleo.

Il certificato medico che il dipendente aveva presentato parlava di "lesione a un anello della colonna vertebrale lombare", condizione che non gli avrebbe consentito di lavorare. Ma evidentemente non era proprio tutto vero.

Il titolare dell’azienda di raccolta rifiuti, da par suo, non ha potuto far altro che denunciare il proprio dipendente, servendosi anche della testimonianza di alcune persone presenti al ristorante.