Riprendono a volare tra Sicilia e Sardegna gli aerei Volotea. La compagnia low cost basata a Palermo che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa riavvierà a partire da venerdì 26 maggio il collegamento Palermo-Olbia e verrà operato fino a 3 volte a settimana durante i periodi di alta stagione. Confermate, inoltre, numerose ripartenze e due nuove rotte: all’avvio dei nuovi collegamenti alla volta di Malaga (27 giugno) e Corfù (22 luglio), si aggiungono le ripartenza dei collegamenti per Atene, Creta, Santorini (rispettivamente il 23, 28 e 29 giugno), Palma di Maiorca e Ibiza (operativi dal 23 e dal 26 luglio).

Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia, dice: "Palermo ricopre un ruolo strategico all’interno del nostro network e abbiamo deciso di puntare molto su questo scalo, offrendo un bouquet di destinazioni sempre più ampio. Grazie ai nostri collegamenti comodi e veloci, durante i mesi più caldi sarà possibile decollare verso 19 destinazioni di grande fascino. E da quest’anno a Palermo faranno capolino 2 nuove rotte alla volta di Corfù e Malaga, mete che siamo certi conquisteranno un numero sempre maggiore di viaggiatori, incrementando i flussi turistici in transito dal Falcone Borsellino".

Il vettore che ha da Palermo 9 basi operative, decolla verso 7 destinazioni in Italia (Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona) e 12 all’estero: 5 in Francia (Bordeaux, Nantes, Tolosa, Strasburgo e Nizza), 3 in Spagna (Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca) e 4 Grecia (Atene, Corfù, Creta e Santorini), riconfermandosi al primo posto per numero di mete raggiungibili dallo scalo.