Ventuno euro per tre caffè e due bottiglie d’acqua da mezzo litro. 

Questo è il salatissimo conto che ha pagato il signor Giuseppe per una pausa caffè. 

Una cifra decisamente spropositata che l’uomo ha pagato in un bar Milanese. 

Come ha raccontata lui, il locale in questione non si trovava nemmeno in una delle zone più esclusive della città, bensì nei pressi della stazione Centrale. 

“Ci siamo seduti nel primo bar che abbiamo trovato sulla strada, stavamo aspettando il treno – ha raccontato Giuseppe -. Abbiamo scelto quel locale perché ci sembrava grazioso. Ma mai avremmo pensato di ricevere una ‘botta' simile al momento del conto".

Nello scontrino si legge: tre euro per ciascun caffè espresso, altri tre euro per ogni singola bottiglietta di acqua minerale da mezzo litro e due euro a testa per il servizio.