Un giovane di poco più di 30 anni aveva trasformato la sua camera in un vero e proprio market a Palermo. Ma non un market qualsiasi!

Giovanni Francesco Lo Presti, questo il nome del giovane finito in manette, deteneva notevoli quantità di droga nella stanza da letto e giorno dopo giorno forniva numerosi consumatori.

Il 31enne è stato così accusato di spccio e detenzione illegale di sostanze stupefacenti e psicotrope e condannato dal Tribunale Monocratico a 2 anni di reclusione e 4mila euro di multa.

A Lo Presti sono stati inoltre sequestrati 19mila euro in banconote di vario taglio.