Un uomo di 68 anni è morto in un incidente stradale a Piombino, in provincia di Livorno (Toscana). Non appena ha saputo dell'accaduto, un suo vicino di casa ma soprattutto amico è entrato nel suo appartamento e lo ha svaligiato. Ad accorgersi del furto è stato il fratello della vittima. Il ladro aveva però parcheggiato lo scooter appena depredato fuori casa. I carabinieri hanno così recuperato la refurtiva e denunciato (l'ex) amico della vittima.

Una vicenda sicuramente sui generis accaduta sabato pomeriggio. Il ladro, pregiudicato, è stato denunciato per furto aggravato da abietti motivi. A casa sua i carabinieri hanno rinvenuto tutto il resto della refurtiva: computer, due cellulari, videocamera e fotocamera, nonché una decina di orologi da collezione che sono stati riconsegnati insieme allo scooter ai familiari della vittima.

I carabinieri avevano avviato subito le indagini dopo aver ricevuto la denuncia di furto dal fratello della vittima, che si era recato a casa per recuperare gli abiti con cui seppellirlo. Ed è stato lui ad accorgersi del furto. Ma il ladro era anche vicino di casa del 68enne e lo scooter appena rubato era stato parcheggiato proprio lì davanti.