Un ragazzino di appena 12 anni è stato segnalato dalla polizia di Pavia al tribunale dei Minori di Milano. La vicenda è avvenuta qualche giorno fa in un paese dell'hinterland. Il 12enne
ha accoltellato a un braccio la madre che non voleva dargli 20 euro per ricarica del telefonino, procurandole serie lesioni ai tendini.

Dopo l'ennesima richiesta del ragazzino di avere i soldi per ricaricare lo smartphone e il conseguente rifiuto della madre, tra i due è scoppiata una violenta lite. In base alle indagini effettuate dalla polizia, il ragazzo a quel punto ha afferrato un coltello da cucina e ha ferito la madre al braccio. La donna perdeva molto sangue ed è stato subito chiesto l'intervento del 118.

Ai soccorritori lei ha raccontato inizialmente di essersi ferita da sola mentre stava cucinando; poi, una volta ricoverata in ospedale, ha cambiato la sua versione, spiegando che era stato il figlio 12enne a darle la coltellata al braccio.