È morto Yaisy Bonilla, il ragazzo di 21 anni accoltellato poco prima delle 6 del mattino davanti agli occhi della fidanzata dopo una serata nottata trascorsa in una discoteca di Brescia, in Lombardia. Gli è stata fatale una coltellata all'addome. Poi la fuga dell'aggressore, rintracciato dalla polizia questa mattina: si tratta di un 23enne con precedenti, italiano, che ha confessato. Alla base del litigo fatale ci sarebbe una parola di troppo alla fidanzata romena di Bonilla.

Gli agenti hanno interrogato i testimoni, un gruppo di ragazzi che stazionava davanti al Disco Volante, una discoteca di un centro commerciale che chiude alle 6. Le condizioni del giovane, di origini colombiane e con qualche precedente penale, sono apparse subito gravissime. Trasportato in ospedale, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, che però non è servito a salvargli la vita.