Tutto era pianificato nei minimi dettagli, ma qualcosa nel loro piano non è andato come previsto. Una banda di almeno 15 rapinatori è entrata in azione in piena notte per poter asportare il bancomat del Credito Siciliano di via Tripoli, ad Aci Castello, con un escavatore. Avevano bloccato la strada, parcheggiando di traverso alcuni mezzi pesanti rubati il giorno prima, ma all'improvviso hanno lasciato tutto in strada, compreso lo sportello per i prelevamenti che avevano appena divelto con una pala meccanica. 

L'operatore ai comandi dell'escavatore ha arpionato il ballatoio dell'abitazione sovrastante la banca, rompendo il sistema idraulico che aziona il braccio meccanico della ruspa. L'inconveniente ha anche ricoperto di olio la strada ed è stato necessario l'intervento degli operai dell'Ufficio Tecnico del Comune per ripristinare la viabilità. Sul selciato sono rimasti la cassa continua, la pala meccanica guasta e il furgoncino con cui i rapinatori erano arrivati sul posto.