Da un capo dell'Italia all'altro, Marco Marcolin, deputato nazionale della Lega Nord, sogna di diventare il sindaco di Agrigento. 57 anni, originario di Montebelluna, in provincia di Treviso, già sindaco di Corduna, la sua candidatura per la Città dei Templi diventa sempre più una certezza. Il suo nome si aggiunge a quello degli altri in corsa per la poltrona da primo cittadino: Peppe Di Rosa, Enzo Campo, Andrea Cirino, Giovanni Catalano e Michele Nantele.

Il candidato sindaco della Lega Nord ha raccontato, in un'intervista su AgrigentoToday, di essere diventato deputato, ma di avere poi capito che preferisce fare l'amministratore e che vorrebbe farlo in una città importante. Da qui, la scelta di Agrigento, dove ha dichiarato di avere molti amici. "Credo che, se le cose andranno per come penso vadano – ha aggiunto – mi candiderò a sindaco di Agrigento".

Più di 1.400 chilometri dividono Marcolin dalla Sicilia: "Conosco in parte la realtà di Agrigento, vengo spesso per trascorrere le vacanze. Ma voglio conoscerla meglio con gli agrigentini". Nella sua agenda, un visita nella città insieme a Flavio Tosi e Matteo Salvini. Alla domanda sulle priorità della città di Agrigento, Marcolin ha risposto parlando della necessità di sistemare il litorale e di guardare agli interessi dei cittadini: "Vorrei dare l’esempio di una persona che vuole integrarsi nella comunità di Agrigento con gli agrigentini e quindi farne parte in pieno".