Arrivano tre nuovi strumenti per rendere più semplice il consumo critico antiracket "Pago chi non paga": si tratta di una mappa turistica della città di Palermo e di due app per smartphone e tablet lanciate da Addiopizzo. Una delle due app permetterà di individuare, tramite geolocalizzazione, tutti gli operatori economici iscritti ad Addiopizzo, cercandoli per categoria merceologica, per quartiere o per per tipo di servizio.

L'altra app è stata pensata appositamente per i turisti e consente di visionare e prenotare le escursioni proposte da Addiopizzo Travel. La mappa di Palermo, invece, è stampata in due versioni (italiano/tedesco e italiano/inglese) e mette in evidenza i punti di interesse storico-artistico e le imprese pizzofree.

Addiopizzo ha fatto il proprio esordio nel giugno del 2004, con lo slogan "Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità": i primi 100 operatori economici "pizzo free" sono stati presentati nel 2006 e oggi sono quasi mille i commercianti che hanno detto no al racket. Le app e la mappa verranno presentate ufficialmente venerdì 26 giugno.