I carabinieri di Mascali hanno arrestato un 37enne di Carlentini e una 42enne di Misterbianco, accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I due hanno affittato un casa (proprietà del 37enne) che si trova nella località turistica di Fondachello a una prostituta sudamericana, che si alternava nell'attività di prostituzione con numerose connazionali.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i due, oltre a organizzare gli incontri (che pubblicizzavano su siti dedicati), accompagnavano personalmente le prostitute nell'appartamento, pulivano i locali, ritivavao i proventi e facevano "selezioni" per reclutare altre donne straniere. La coppia è stata bloccata a bordo di una Volkswagen Gold, dopo aver riscosso 250 euro in contanti e un assegno di 5000 euro da una donna brasiliana. 

Nella casa a luci rosse i militari hanno trovato profilattici e telefoni cellulari, utilizzati per annunci e contatti dei clienti, oltre a vario materiale, tutto sequestrato. Per identificare eventuali altri complici sono in corso indagini.