AGRIGENTO. E' la notte del 31 dicembre ed una ostetrica di Agrigento ha finito il suo ultimo turno di lavoro del 2015 presso l'Azienda ospedaliera San Giovanni di Dio. Soddisfatta anche per la nascita del primo bambino del 2016 si accinge a raggiungere casa per festeggiare quel che rimane della notte di San Silvestro in compagnia di amici e parenti. 

Ma non è andato tutto come sperava. La donna C.Z. di 59 anni ha scoperto un atto intimidatorio ai danni della sua autovettura parcheggiata di fronte l'ospedale. Quattro le ruote squarciate che hanno costretto C.Z. a chiamare le forze dell'ordine per denunciare l'accaduto. 

Gli agenti indagano anche se, per stessa ammissione della donna, non è la prima volta che un gesto simile le accade. Anche in passato altre persone avevano manomesso l'auto. Evidentemente trattasi di piccole vendette personali, perpetrati ai danni dell'ostetrica di Agrigento, a seguito del suo operato.