Banchetto di nozze con "sorpresa" ad Agrigento. Il giorno più bello di due sposini è finito nel peggiore dei modi a causa del conto da pagare per il ricevimento: marito e moglie sarebbero addirittura arrivati alle mani, sotto gli occhi increduli dei familiari e del personale della struttura, per colpa di una discussione sulla somma.

La vicenda è avvenuta in un ristorante del Villaggio Mosè. Fino a quel momento tutto era andato nel migliore dei modi. Gli sposi sono due trentenni che vivono in provincia di Agrigento. Tutto secondo i piani, dunque: l'abito bianco, il pranzo con canti e balli, i festeggiamenti. Alla fine, però, è scoppiato il parapiglia.

Terminato il banchetto, con quasi tutti gli invitati già diretti verso casa, gli sposini hanno raggiunto la stanza del responsabile per saldare il conto. E qui hanno avuto inizio le discussioni. Il titolare ha cercato di calmare i due, ma senza riuscirci. Risultato: parole grosse, battute mal riuscite, un vaso rotto e qualche suppelletile rovinata.

Sul posto sono arrivati i poliziotti della sezione volanti, che hanno ripristinato in poco tempo la normalità. Non sono state presentate denunce.