ospedale-ag2Una nuova morte sospetta all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, sembrerebbe per cause legate al guasto della tac, ormai fuori uso da 14 giorni. Nella notte Morte sospetta all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento per cause legate al guasto della tac, ormai in disuso da 14 giorni.

Un uomo di 65 anni è arrivato in pronto soccorso accusando forti dolori al torace, ma per effettuare la Tac è stato prima disposto il trasferimento attraverso l’ambulanza all’ospedale di Canicattì e poi successivamente si è optato per il trasporto con l’elisoccorso all’ospedale Civico di Palermo. Ma durante l’attesa per trovare un posto in rianimazione l’uomo ha perso la vita ancora prima che l’elicottero prendesse il volo.

La famiglia dell’uomo ha presentato un esposto e sono già state sequestrate dalla polizia le cartelle cliniche. La morte, secondo alcune fonti ospedaliere, sarebbe stata causata da una rottura sospetta dell’aorta toracica. Questo è il secondo caso in quattro giorni in cui una persona perde la vita a causa del mancato funzionamento della Tac.
Nel frattempo la Regione ha già disposto un’ispezione all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento per la verifica sulle motivazioni per cui la Tac è ancora guasta.

Da SI24.it