Domani parte ufficialmente la 38^ edizione del Festival delle Orestiadi con “Storie dell’altro mondo, notte di racconti, favole e allunaggi”, una produzione esclusiva per le Orestiadi 2019 (Scena Aperta / Mana Chuma Teatro in collaborazione con Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana) con la partecipazione straordinaria di Luigi Lo Cascio, e con Salvo Arena e Gaia Insenga.

Un evento narrativo che vuole festeggiare il Festival, sviluppando in più stazioni il tema che ha ispirato quest’anno la stagione delle Orestiadi: la luna, a cinquant’anni dal primo allunaggio. Uno spettacolo costruito a Gibellina per le Orestiadi 2019, tra racconto, musica e poesia, in una lunga staffetta notturna che metterà in scena il Baglio di Stefano con i suoi diversi spazi: la Terrazza, la Corte inferiore, la Montagna di sale.

La festa teatrale d’apertura continuerà sabato 6 luglio (ore 21,15) con la Prima Nazionale di “Carapace”, spettacolo con cui torna in scena Roy Paci protagonista, nelle inedite vesti di attore. Un testo scritto dallo stesso Roy Paci e dal giovane regista Pablo Solari. Sarà accompagnato dall’immancabile tromba Sofia e da cinque funambolici musicisti del Corleone Ensemble (Guglielmo Pagnozzi, Paolo Pellegrino, Roberto De Nittis, Riccardo Di Vinci, Paolo Vicari).

Domenica 7 luglio (ore 21,15) con “Il mio nome è Caino” di Claudio Fava con Ninni Bruschetta si chiude il lungo week end di inaugurazione: un racconto di fantasia e realtà di un testimone diretto e anche vittima della furibonda guerra di mafia siciliana.

Il biglietto include l’accesso al Museo delle Trame Mediterranee e alle mostre temporanee I Maestri Invisibili di Rachid Koraichi, Souvenir di Francesco Impellizzeri, Cancellare l’Infinito di Dan Iroaie e Eugenio Tagliavia.

PROGRAMMA COMPLETO

Da quest’anno è possibile acquistare il biglietto on line, senza costi aggiuntivi, basta cliccare sullo spettacolo scelto nella pagina http://www.fondazioneorestiadi.it/orestiadi-2019/ e seguire le istruzioni per l’acquisto.

Prevendite: Trapani, Libreria del Corso
Palermo, Modusvivendi Libreria e libreria Easy Reader.

Biglietto intero 15€ – Biglietto ridotto 10€ (Studenti universitari, under 25, residenti nel Comune di Gibellina – Pagina Istituzionale, Soci Pro Loco UNPLI, Possessori biglietto Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, Possessori biglietto Teatro greco di Siracusa – Fondazione IndaStagione 2019, CRAL dipendenti Regione Siciliana con tessera in corso di validità).

L’abbonamento a tutti gli spettacoli* ha un costo unico di 65€ e si potrà acquistare al botteghino del Festival a partire dal 5 luglio.

* escluso lo spettacolo “Fire&Light” del Teatro del Fuoco