La polizia ha sequestrato a Cerda (PA) un locale, di cui non è stato fornito il nome, elevando una sanzione amministrativa da 2.000 euro al titolare dell'attività. I provvedimenti sono scattati perché era stata organizzata una serata danzante senza alcuna licenza e senza la preventiva verifica di sicurezza degli impianti e dei locali da parte della commissione comunale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Gli agenti di polizia amministrativa del commissariato di Termini Imerese sono arrivati sul posto e si sono imbattuti in un party con musica a tutto volume, dj e circa 300 persone che ballavano e consumavano cocktail e bevande. «Sul posto – spiegano dal Questura – gli operatori constatavano che, nonostante la serata fosse stata ampiamente pubblicizzata sui social network e preventivamente organizzata, l'intrattenimento si stava svolgendo in assenza delle dovute autorizzazioni».

 poliziotti, nel corso dei controlli, si sono anche imbattuti in un sedicenne che, nonostante l'età, aveva in mano sia un cocktail che una birra appena somministrata dal barman. Un'altra contestazione per il titolare, denunciato all'autorità giudiziaria, che si aggiunge anche a quella legata all'assenza di un etilometro nel locale.