Anche Facebook scommette sulla realtà aumentata, che insieme a quella virtuale è uno dei trend tecnologici del momento. La conferma è arrivata da Mark Zuckerberg, che nel corso della conferenza con gli investitori per i dati trimestrali della compagnia ha ammesso di divertirsi con l'app di Pokemon Go e ha affermato che le tecnologie di realtà aumentata diventeranno di massa grazie agli smartphone.

Commentando i dati da record del social network – come l'1,7 miliardi di utenti che Zuckerberg ha ricordato essere pari all'intera popolazione globale di una secolo fa – il numero uno di Facebook ne ha approfittato anche per ribadire l'interesse verso la realtà aumentata, sfruttata proprio dal popolare gioco dei Pokemon che consiste nell'acchiappare "mostri virtuali" spostandosi per strade reali.

Nella visione di Zuckerberg sarà il telefono "la piattaforma per il consumo di massa" di questa tecnologia. Non invece "dispositivi da indossare sul volto come gli occhiali", come ad esempio gli HoloLens di Microsoft. E poi cita l'app MSQRD, da poco acquistata, "che è già un modo divertente di aumentare" la realtà. 

I video, ha sottolineato, saranno al centro della strategia futura. Il fronte della realtà virtuale è già ben presidiato da Facebook con Oculus, compagnia specializzata che ha acquistato nel 2014 per circa 2 miliardi di dollari.