Chi frequenta gli aeroporti la conosce come 'kiss and fly', ma il suo nome tecnico è 'Ztc', cioè zona a traffico controllato. Si tratta di un'area in cui è possibile sostare giusto per il tempo di accompagnare un passeggero o accoglierlo senza dover pagare il parcheggio. Adesso la 'kiss and fly' arriva anche all'aeroporto di Palermo, nei marciapiedi delle zone arrivi e in quelli delle partenze. 

Ecco come funziona. Gli occhi elettronici delle telecamere vigileranno sulla durata della sosta, registrando i numeri di targa e dopo 15 minuti scattano le multe: da 38 a 155 euro per le due ruote, da 80 a 318 euro per auto e altri mezzi. Poi scatterà anche la rimozione, a spese del trasgressore.

Dal 15 ottobre al 30 novembre avrà inizio un periodo di sperimentazione, durante il quale non scatteranno le multe, ma ci si limiterà a invitare l'automobilista a spostarsi. Dal 1 dicembre, invece, il sistema entrerà a regime. Chi non vuole rischiare (o non si accontenta di un saluto veloce), può sempre usufruire dei parcheggi a pagamento.