wavec42-300x167Sull’Italia sta arrivando un’intensa burrasca tipicamente invernale: cresce l’allerta meteo per le prossime ore, in cui il Paese sarà investito dal maltempo che si concentrerà soprattutto al centro/sud tra venerdì 24 e sabato 25 gennaio. Elemento primario di quest’ondata di maltempo, saranno i forti venti settentrionali e le conseguenti intense mareggiate che investiranno tutte le coste esposte: già da domani mattina in Sardegna si alzerà un forte vento di maestrale, che diventerà impetuoso nel pomeriggio con raffiche ad oltre 120km/h, estendendosi anche alla Sicilia e in serata a tutto il mar Tirreno.
Contemporaneamente, nel pomeriggio/sera di venerdì, una forte bora irromperà nel medio/alto Adriatico, con raffiche fino a 100km/h sulle Marche, mentre il maestrale supererà i130km/h nel Canale di Sicilia, sferzando le varie isole del Canale compresa Malta. Nella notte tra venerdì e sabato tutto il Tirreno sarà colpito da un violento maestrale, con intense mareggiate verso Calabria e Sicilia dove i litorali tirrenici verranno duramente colpiti dai marosi nella giornata di sabato, quando i vorti venti si estenderanno anche a Molise e Puglia, nel medio/basso Adriatico, con raffiche fino a 100km/h. Comunque tra Sardegna, Sicilia e Canale di Sicilia, il mare sarà davvero grossissimo con onde alte fino a 10 metri.

Peppe Caridi