518-300x225Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: ampie schiarite gia’ dal primo mattino su Piemonte, Val d’Aosta e Alpi centrali, con nubi che invece persisteranno sulla Liguria, sul nord-est e sull’Emilia Romagna portando ancora delle precipitazioni sparse, a tratti piu’ consistenti e con carattere di rovescio o temporale sul Friuli Venezia Giulia; neve oltre i 1500 metri di quota sulle alpi orientali; le precipitazioni tenderanno ad esaurirsi per meta’ giornata e il cielo si aprira’ anche sull’area alpina orientale, mentre sulla pianura padana persisteranno delle nubi basse piuttosto diffuse, con frequenti riduzioni della visibilita’ piu’ accentuate al mattino e dopo il tramonto. Centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile a tratti intensa sulla Sardegna, specie settore settentrionale dell’isola, con possibilita’ di isolati rovesci o temporali; nubi piuttosto diffuse sulle regioni tirreniche, con rovesci sparsi e isolati temporali, che nella mattinata tenderanno ad interessare piu’ direttamente la Toscana e nel pomeriggio si estenderanno anche a Lazio e Umbria; inizialmente scarsa invece la nuvolosita’ su Marche e Abruzzo, ma con aumento delle nubi e della probabilita’ di precipitazioni sui rilievi appenninici per le Marche e sull’intera regione per l’Abruzzo, soprattutto per fine giornata. Sud e Sicilia: molte nubi al sud, con piogge sparse gia’ dal mattino sulla Sicilia; nella seconda parte della giornata le precipitazioni si faranno diffuse e localmente piu’ intense anche sul meridione peninsulare, specie su Campania, Molise, Puglia garganica e, ancora una volta sulla Sicilia; piu’ basse le probabilita’ di pioggia sul resto del sud, pur nel contesto di un cielo occupato da nubi abbondanti. Temperature: minime stazionarie o in lieve diminuzione su gran parte del paese; massime in piu’ decisa diminuzione al centro-sud e stazionarie invece al nord, salvo tendenza ad aumento localizzata sulla pianura piemontese.Venti: moderato maestrale su Sardegna e Sicilia; tramontana sulla Liguria e grecale sulle coste dell’alto Adriatico, sempre di intensita’ moderata; scirocco moderato o forte su Puglia e Calabria jonica; generalmente deboli variabili sul resto del paese ma con tendenza a disporsi da nord-ovest sulle coste del medio Adriatico. Mari: agitati il mare e canale di Sardegna; mossi o molto mossi tutti gli altri mari.

Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniVenerdi’ 21 febbraio Nord: nuvolosita’ nuovamente diffusa e compatta al nord, con precipitazioni deboli ed isolate nella tarda mattinata sulle regioni di nord-ovest; fenomeni che da meta’ giornata tenderanno a divenire piu’ diffusi e localmente piu’ consistenti finendo per interessare l’intero settentrione per fine giornata; neve oltre i 1500 metri di quota su tutto l’arco alpino; foschie dense e nebbie in banchi in pianura padana nelle prime ore del giorno e dopo il tramonto. Centro e Sardegna: nelle prime ore del giorno nubi diffuse e piogge sparse su Abruzzo e basso Lazio, ma con tendenza ad attenuazione delle precipitazioni; nuvolosita’ irregolare con locali piogge sul resto del centro e sulla Sardegna, comunque con tendenza a schiarite, salvo ritorno di annuvolamenti piu’ compatti nel tardo pomeriggio e nella serata sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto su gran parte del meridione, con rovesci sparsi e isolati temporali, specie su Sicilia, Campania, Molise e Puglia garganica nella prima parte del giorno; nel pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi e divenire isolate, pur assumendo a tratti maggiore consistenza sulla Calabria e sulla Puglia salentina. Temperature: minime senza variazioni di rilievo su gran parte del territorio; massime in diminuzione al sud, in aumento su Sardegna e pianura padana e per lo piu’ stazionarie sul resto del paese. Venti: moderati da ovest-nord-ovest su tutte le regioni, con rinforzi sulla Sicilia nella prima parte del giorno e su Sardegna e Toscana nel pomeriggio e nella serata. Mari: agitato lo stretto di Sicilia; mossi o molto mossi tutti gli altri mari che bagnano il centro-sud e le isole; poco mossi o mossi il mar Ligure, l’alto Tirreno e l’alto Adriatico. Sabato 22 febbraio Molta variabilita’, ma con piogge in genere limitate alla prima parte della giornata, con miglioramento nel corso del pomeriggio; temperature stazionarie o in lieve diminuzione, venti moderati o localmente forti dai quadranti occidentali e mari in prevalenza mossi o molto mossi. Domenica 23 febbraio Deciso miglioramento al nord e sulle regioni tirreniche; variabilita’ sul meridione peninsulare e sulle regioni adriatiche, ancora con qualche isolata pioggia; nubi diffuse e piogge sparse invece sulla Sicilia; temperature in generale diminuzione per venti di tramontana e moto ondoso dei mari piu’ accentuato sui bacini esposti a settentrione.Lunedi’ 24 e martedi’ 25 febbraio Per lunedi’ nuovo peggioramento al nord, specie da meta’ giornata, con nubi e piogge in arrivo, mentre al centro-sud il tempo sara’ stabile e in genere soleggiato; nubi e piogge in estensione a gran parte del paese invece per martedi’.

F.F.