logo_protezione_civileUna perturbazione di origine atlantica in arrivo sull’Italia interessera’ da questa sera le regioni settentrionali, con precipitazioni piu’ intense sulle zone orientali. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticita’ idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticita’ consultabile sul sito del Dipartimento. In particolare, l’avviso meteo prevede, dalla notte di oggi, martedi’ 18 febbraio, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale accompagnate da attivita’ elettrica e forti raffiche di vento, su Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sulla base dei fenomeni previsti e’ stata valutata per domani una criticita’ arancione per il Friuli Venezia Giulia nord occidentale, mentre in criticita’ gialla sono indicate tutte le restanti Regioni interessate dal maltempo.

19022014_domani_d0IL BOLLETTINO PER DOMANI, MERCOLEDI’ 19 FEBBRAIO 2014:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Piemonte settentrionale, settori alpini e prealpini di Lombardia e Veneto, Trentino Alto Adige, restanti settori del Friuli Venezia Giulia, Appennino emiliano e Toscana centro-settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente moderati, puntualmente elevati sul Friuli Venezia Giulia;
– da isolate a sparse, anche carattere di rovescio o breve temporale, su resto del Nord, Sardegna, restanti settori della Toscana, in estensione ad Umbria e settori settentrionali di Lazio e Abruzzo, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Nevicate: sui settori alpini al di sopra dei 1000-1300 m, con apporti al suolo generalmente moderati, fino ad abbondanti su Lombardia e Triveneto.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: di burrasca settentrionali sulla Liguria centro-occidentale, in attenuazione; forti dai quadranti meridionali, in rotazione da ovest, sulla Sardegna; forti da sud o sud-est su Molise, Puglia e settori ionici; inizialmente forti sud-orientali sui settori tirrenici centro-meridionali e lungo la dorsale appenninica, in attenuazione.
Mari: molto mossi tutti i bacini, tendente ad agitati il Mar ed il Canale di Sardegna.

20022014_dopodomani_d0IL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, GIOVEDI’ 20 FEBBRAIO 2014:

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana, Lazio, Campania e Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche carattere di rovescio o temporale, su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Lombardia sud-orientale e restanti zone del centro-sud, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti nord-occidentali su Sardegna e Sicilia occidentale, in graduale attenuazione; forti meridionali su Puglia e settori ionici meridionali, in graduale attenuazione.
Mari: inizialmente agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, generalmente molto mossi i restanti bacini, tutti in graduale attenuazione.

Peppe Caridi