Il comune sale da cucina, quello usato praticamente da chiunque, è costituito essenzialmente da cloruro di sodio. Inoltre è un prodotto raffinato, quindi il consiglio è di centellinarlo. Esiste un prodotto simile, ma di gran lunga migliore per la mole di benefici che apporta: il sale rosa dell'Himalaya

Di origine antichissima, puro, soprattutto privo delle classiche sostanze inquinanti che possano contaminare le tipologie di sale provenienti dal mare. Tra i suoi pregi, la presenza di numerosissimi sali minerali, circa 80, tra cui il ferro. Ecco spiegato il suo particolare colore, riconducibile anche al fatto che non viene sottoposto ad alcun trattamento (industriale) sbiancante.

I BENEFICI DEL SALE ROSA DELL'HIMALAYA:

  1. Controllo dei livelli di acqua presenti nell'organismo e loro regolazione in modo da garantirne il corretto funzionamento.
  2. Promuovere un equilibrio stabile del pH a livello delle cellule, cervello incluso.
  3. Aiutare la riduzione dei comuni segni di invecchiamento.
  4. Promuovere un miglioramento della capacità di assorbimento degli elementi nutritivi presenti nel cibo lungo l'intestino.
  5. Supportare la respirazione e la circolazione.
  6. Ridurre i crampi.
  7. Accrescere la forza delle ossa.
  8. Promuovere la salute dei reni rispetto all'uso del comune sale da cucina.
  9. Favorire un sonno migliore e regolare.
  10. Offrire un aiuto naturale in più dal punto di vista del desiderio sessuale.

Il sale rosa non è soltanto un condimento, perché può essere utilizzato come scrub per la pelle. L'impiego per un bagno caldo, per combattere mal di gola e raffreddore nonché per limitare i dolori articolari, poi, è ormai storia nota.

Importante: basta pochissimo sale rosa per dare ai piatti quel tocco di gusto in più, quindi non esagerate. Per trovarlo, non è necessario recarsi nei negozi di prodotti biologici, in quanto ormai i più grandi supermercati ne sono forniti. Potete trovare con facilità sia sale rosa dell'Himalaya grosso che sale rosa dell'Himalaya fino.