Nuovi controlli del commissariato Borgo-Ognina a tutela della salute pubblica. La zona interessata, stavolta è stata quella di Sant'Agata Li Battiati (CT): ecco cosa è emerso e quali sono state le attività controllate. Presso la pescheria "Pidatella", che somministra alimenti d'asporto ed effettua anche attività di ristorazione, è stata riscontratata la mancanza di una cella frigorifera nella planimetria allegata alla dichiarazione d'inizio attività.

Come si legge in una nota della questura, nella zona laboratorio/cucina è stata accertata la presenza di diversi chilogrammi di frutta, verdura e pesce surgelati, cui non si faceva accenno sul menu. Il titolare è stato denunciato per frode in commercio. Il restante pesce era fresco e regolarmente tracciato. Nel locale, inoltre, è stato accertato il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie.

Gli agenti hanno controllato anche il bar-laboratorio di pasticceria "Torte Storte": qui è stato accertato il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie e lo scato di conservazione degli alimenti. È stato tuttavia distrutto circa un chilo di prodotti di origine animale frazionati e pronti all’uso (mozzarella, prosciutto crudo e tonno) per mancanza di tracciabilità e per tale motivo la titolare è stata sanzionata con una sanzione amministrativa di euro 1500.