Ci sono segni di violenza sul corpo della 74enne di Castel Volturno (in provincia di Caserta) che ha denunciato alla polizia di essere stata violentata nella sua abitazione da uno straniero. Ad accertarlo sono stati i medici. Il racconto è ritenuto attendibile ma trovare il responsabile non sarà facile, visto che il fatto si è consumato nella degradata località di Pescopagano, un ghetto dove coabitano un'ampia comunità africana e italiana.

La vittima ha chiamato gli agenti raccontando di essere stata violentata da un extracomunitario nella notte mentre era nella sua abitazione. La pensionata ha detto di avere subito abusi ad opera di "un uomo di colore". La 74enne risiede nella località di Pescopagano, dove vivono migliaia di immigrati. È stata condotta alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno in stato confusionale, e sono subito partite le indagini da parte della Squadra Mobile di Caserta.