La polizia ha arrestato a Catania il 31enne Dario Tanino Ierna e il nipote Michael Ierna, 20 anni, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana. Tutto è partito da un'indagine sullo zio: la polizia ha appreso che il 31enne, pregiudicato per reati specifici in materia di stupefacenti e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, aveva ricominciato a spacciare della sua abitazione nel suo appartamento nel popolare rione San Giovanni Galermo.

Successivi accertamenti hanno confermato la collaborazione del nipote, anch'egli pregiudicato per reati specifici. Un blitz dei militari ha colto sul fatto zio e nipote. Adagiati su un tavolino sono stati rinvenuti e sequestrati due bicchieri in plastica, contenenti uno cocaina per un peso di circa 7 circa e l’altro denaro, suddiviso in banconote di piccolo taglio, per un ammontare totale di 1.200 euro. Sempre sul tavolo c'era una confezione in cellophane trasparente chiusa, con all’interno 6 grammi di marijuana.

FOTO: LASICILIA.IT