Arrestato a Firenze Adolf Hitler per guida in stato di ebbrezza. La notizia ha dell'incredibile? Forse sì, se si pensa alla fantasia che hanno avuto i genitori di quest'uomo, un peruviano di 46 anni fermato dagli agenti della stazione di Legnaia.

L'arrestato, omonimo del tristemente celebre Fuhrer, era stato condannato perché sorpreso, nel luglio 2013, a guidare in stato di ebbrezza. Il peruviano dovrà scontare adesso nove mesi agli arresti domiciliari.

Secondo quanto riferito dai carabinieri, l'uomo ha raccontato di avere un nonno che ha come nome di battesimo Benito Mussolini e un fratello di nome Lenin. Evidentemente la fantasia – o forse sarebbe meglio dire stramberia – i genitori gliel'hanno trasmessa in toto…