Dopo aver posato in una pubblicità Adidas con i peli sulle gambe, la modella svedese Arvida Bystrom è finita al centro dell'attenzione e il suo frequentatissimo account Instagram è stato invaso da numerosi commenti, molti dei quali per niente teneri. Lei si definisce una "femminista convinta" ma dopo aver posato per lo spot ha dichiarato di aver ricevuto messaggi di ammirazione ma anche minacce di morte e l'augurio di venire stuprata.
 


"Sono una persona bianca, normodotata ed eterosessuale. L'unica cosa anticonformista sono i peli sulle mie gambe. E solo per questo ho ricevuto minacce di morte. Non immagino neanche cosa voglia dire non avere questi privilegi e provare a resistere a questo mondo. Io trasmetto amore e cerco di ricordare che ogni persona è diversa dalle altre", ha scritto la ragazza su Instagram.

La modella è seguita da oltre 200.000 persone e il suo account è pieno di foto provocatorie che fanno scalpore. Arvida, infatti, compare con brufoli, lividi, cellulite e peli sotto le ascelle, sulle gambe e sull'inguine.