La polizia belga ha diffuso una foto dei tre presunti attentatori all'aeroporto di Zaventem, confermando l'autenticità dell'immagine pubblicata dalla stampa locale. Due di loro sono vestiti in abiti scuri e secondo gli inquirenti potrebbero essere morti nell'attentato; il terzo, che indossa una giacca chiara e un cappello, secondo la tv pubblica belga è tuttora ricercato. 

Entrambi indossano una sorta di guanto solo nella mano sinistra. Lì, nascosto, potrebbe esserci il detonatore per farsi saltare in aria. Sempre nello scalo sono stati trovati giubbotti sospetti e un'arma, un Kalashnikov, forse appartenuto ai tre.

Altro dettaglio non certo marginale: fonti dell'intelligence irachena spiegano che l'Isis stava pianificando attentati a stazioni e aeroporti europei negli ultimi due mesi; questi attacchi, però, in un primo momento non prevedevano di colpire Bruxelles, ma la capitale belga sarebbe finita nel mirino dei terroristi "a causa dell'arresto di Salah Abdeslam".