Un venditore ambulante di 26 anni di Piedimonte Etneo (Catania) è stato arrestato con l'accusa di aver compiuto atti sessuali con una ragazzina di 13 anni. La vicenda risale all'agosto dello scorso anno. I militari della compagnia di Giarre hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catania.

Durante le indagini sono emerse alcune responsabilità del giovane, che era già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza di pubblica sicurezza in ordine a una serie di furti (compiuti e tentati) in abitazioni del Catanese.

I carabinieri, coordinati dal pool di magistrati che si occupa dei reati in danno delle fasce deboli e della violenza di genere, hanno ricostruito la vicenda e tutelato la privacy e la fragilità fisica ed emotiva della vittima, assistita dagli psicologi. L'arrestato è stato rinchiuso in carcere.