Un autista è stato bruciato vivo da un passeggero del suo bus. Manmeet Alisher, la vittima, aveva appena 29 anni. È accaduto a Brisbane, in Australia, come riferisce la stampa internazionale. Da quelle parti, adesso, lo sgomento è totale, anche perché il ragazzo era parecchio benvoluto dalla sua comunità, quella indiana. 

Dopo l'aggressione, sei passeggeri "profondamente sconvolti e traumatizzati" sono fuggiti fuori dal veicolo avvolto nel fumo, aiutati da un tassista che si è fermato accanto al mezzo riuscendo a salire a bordo e ad aprire la porta sul retro del bus. Sono almeno 11 le persone rimaste intossicate dal fumo o lievemente ferite, le quali sono state assistite dai paramedici accorsi sul luogo. Il responsabile, uomo di 48 anni, è stato arrestato. Ancora inspiegabile il motivo dell'incredibile gesto.