Gaetano La Guardia

Come si suol dire “avere 80 anni e non sentirli”. A Catania, un pensionato consegue la terza laurea a 80 anni, in Filologia moderna con il massimo dei voti.

Il pensionato plurilaureato in questione è Gaetano La Guardia che, con il suo relatore il professor Antonio Di Silvestro, ha discusso la tesi dal titolo "Quanti ne ho visti passare, quanti ne ho subiti di gusti, Libero Bigiaretti: attraversando il Novecento". Come spiega lo stesso La Guardia, si tratta di una descrizione della personalità dello scrittore marchigiano nei confronti della letteratura nell'arco di quasi tutto il Novecento.

Un’impresa davvero ammirevole quella di Gaetano La Guardia che ha deciso di conseguire, alla veneranda età di 80 anni la terza laurea, dopo quella in Scienza Politiche e Lettere moderne, vecchio ordinamento. Prima di andare in pensione l'uomo aveva ricoperto le cariche di sotto segretario provinciale dell'allora Federcoltivatori, di responsabile provinciale dell'Inas, di componente della segreteria provinciale della Fnp Cisl e componente del comitato provinciale dell'Inps.