AVOLA (SIRACUSA) – Un suo amico versa per sbaglio un cocktail addosso a un ragazzo e per difenderlo viene pestato a sangue dal branco fuori dalla discoteca. È accaduto lo scorso 28 agosto ad Avola, in provincia di Siracusa, ma solo nei giorni scorsi la polizia ha concluso il lavoro per individuare tutti e 11 gli aggressori: sono giovanissimi, alcuni minorenni, altri di età compresa tra i 18 e i 19 anni.

La vittima, un avolese di 22 anni, ha difeso un  suo conoscente che aveva inavvertitamente versato parte del cocktail sugli abiti di uno dei ragazzi minorenne. La comitiva di giovani maggiorenni ha sostenuto il loro amico. Ma il 22enne si è messo contro la comitiva di compaesani. La lite è stata sedata all’interno della discoteca dai buttafuori del locale, che li hanno allontanati. Alle 4 del mattino la vittima era in compagnia di due amici nel parco Robinson, dove è stato aggredito dai compaesani.

Il 22enne è stato soccorso e trasportato in ospedale: i medici hanno riscontrato diverse contusioni su tutto il corpo, la lussazione di una spalla, un ematoma alla testa e la frattura dello zigomo e un frammento osseo stava per incidere la retina, mettendo a repentaglio la vista. Gli 11 giovani sono stati segnalati alla procura per il reato di lesioni personali aggravate dalla premeditazione, dai futili motivi e dalla pluralità di autori in concorso.