Una bimba di 3 anni muore dopo essersi sparata accidentalmente alla testa. La piccola aveva trovato la pistola nella casa dove era andata in visita con la famiglia, si è sparata alla testa ed è morta. Ancora una tragedia negli Stati Uniti, precisamente a Lemoore, nel sud della California.

In base a quanto riferiscono i media americani, in primis il "Los Angeles Times", la piccola si trovava nell’appartamento di due amiche di famiglia. La bambina è andata prima in bagno e poi in una delle camere da letto. A quel punto, ha raccontato la madre, si è sentito uno sparo. Scattato l’allarme, la polizia e l’ambulanza sono subito intervenuti, ma la bimba è stata dichiarata morta all’arrivo in ospedale. 

La pistola, riferisce la polizia di Lemoore, appartiene a uno degli inquilini dell’appartamento, ma non aveva la sicura. "Credo che la tragedia poteva essere evitata", ha detto il detective della polizia, Matthew Smith. Al momento non sono stati effettuati arresti o esposte denunce, ma il proprietario dell’arma da fuoco e uno degli inquilini dell’appartamento dove è avvenuta la tragedia potrebbero essere incriminati per negligenza.