Giulia, una bambina di appena 6 anni non vaccinata, è morta nel giro di 4 ore. La piccola non ha potuto presentarsi all’appuntamento prefissato perché aveva un po' di febbre e così la famiglia ha aspettato, come tanti altri genitori, un’altra data. La meningite di tipo C è arrivata prima. "Abbiamo giocato al parco come tutti i giorni, la mattina si è svegliata con un po’ di febbre. Mal di testa, le facevano male le gambe, siamo corsi in ospedale e in quattro ore ce l’ha portata via", ha raccontato il papà in tv.

Il dubbio che quel vaccino non fatto potesse salvarle la vita rimane: "Magari avrebbe avuto delle conseguenze, come dicono i medici: il vaccino non garantisce ma avrebbe aiutato". Il genitore è comprensibilmente distrutto, ma ora combatte "per far sì che di bare bianche per queste cose non ce ne siano più, che un genitore non debba vivere guardando le fotografie di una bambina che rimarrà per sempre di 6 anni".