swciatore

Il biscotto sciatore è una specialità gastronomica di Zafferana Etnea, meta turistica siciliana (CT) per gli amanti della buona tavola.

Si tratta di un biscotto grande e ricoperto di cioccolato ed inventato da un pasticciere acese in forza allo storico bar del paese.

Inizialmente il dolce fu chiamato "Tripulinu", poi "Regina della Neve", ed infine "Biscotto Sciatore", perchè era il preferito dagli sciatori del Club Alpino, i quali passavano da quelle parti per ristorarsi primo o dopo le loro escursioni.

 

Il biscotto sciatore è un prodotto dagli ingredienti semplici: farina, zucchero destrosio, ammoniaca (per la lievitazione in forno) e delle scorzette di limone.
Una volta sfornato viene fatto raffreddare e poi è tuffato all'interno della “liffia”: una miscela di zucchero e cacao 23/24 portata ad ebollizione fino a 110 gradi.

 

Il passo successivo è quello di posizionare il dolce su delle griglie e poi basta. Si mangia.

Nota. Va consumato entro 5 giorni altrimenti il biscotto sciatore diventa duro anche per i denti più coraggiosi.
 

Autore | Viola Dante;  Foto | Daniele Pennisi