Sembra ormai certo che il Blue Whale sia arrivato anche in Italia: a Ravenna una ragazzina di 14 anni è stata salvata in tempo dal suicidio cui conduce la tremenda sfida che, attraverso 50 prove in 50 giorni, istiga gli adolescenti a compiere il gesto estremo.

Sul proprio profilo Facebook la giovane aveva postato una foto in cui erano evidenti le lesioni procuratasi a un braccio (uno dei primi passi del Blue Whale) e la polizia è riuscita a intervenire. È stata la scuola ad avvisare la famiglia della ragazza e gli agenti di polizia postale si stanno occupando del caso per identificare eventuali responsabili. 
La 14enne adesso sta bene.

Un altro presunto caso di Blue Whale si è verificato in Friuli, dove la polizia postale ha copiato integralmente il contenuto di due cellulari di una ragazzina che si sospetta sia caduta nel tranello. La memoria degli smartphone verrà analizzata nell'ambito dell'inchiesta aperta dalla Procura di Udine per istigazione al suicidio, a carico di ignoti.